MORDICATIVO agg.

0.1 mordicativa, mordicative, mordicativi, mordicativo.

0.2 Lat. tardo mordicativus (DEI s.v. mordicare).

0.3 Serapiom volg., p. 1390 (padov.): 1.

0.4 Att. solo in Serapiom volg., p. 1390 (padov.).

0.7 1 [Rif. alla sensazione prodotta dalle sostanze sugli organi del gusto:] agro, pungente, che lega la lingua e il palato. 2 Che ha proprietÓ corrosiva e irritante. 2.1 [Med.] [Rif. a virt¨:] che esercita sui tessuti un'azione astringente e terapeutica.

0.8 Laboratorio Chieti 02.12.2015.

1 [Rif. alla sensazione prodotta dalle sostanze sugli organi del gusto:] agro, pungente, che lega la lingua e il palato.

[1] Serapiom volg., p. 1390 (padov.), Erbario, cap. 290, pag. 314.29: Ap(re)so Diascorides ha el sugo citrino e el savore acuto, forte mordicativo de la lengua cum amaritudine de la lengua, e odore fetido.

2 Che ha proprietÓ corrosiva e irritante.

[1] Serapiom volg., p. 1390 (padov.), Bestiario, cap. 34, pag. 448.17: El fiele de l'astore e del bušo Ŕ molto mordicativi e roxega la carne.

2.1 [Med.] [Rif. a virt¨:] che esercita sui tessuti un'azione astringente e terapeutica.

[1] Serapiom volg., p. 1390 (padov.), Erbario, cap. 304, pag. 333.19: La grana Ó savore stiptico e amaro. Ha etiandio vert¨ desicativa senša mordicatiom e vert¨ abstersiva e mordicativa.

[2] Serapiom volg., p. 1390 (padov.), Erbario, cap. 352, pag. 391.17: E la parte che roman oltra questa Ŕ spessa, grossa, simelle a la feša de lo ulio. E sý ha vert¨ mordicativa e aperitiva. E 'np(er)š˛ la ulcera, e fa le piage ulcerare e apostemare.