MET└LLICO agg.

0.1. metalica, metalico, metallica, metallico.

0.2 Lat. metallicus (DELI 2 s.v. metallo).

0.3 Questioni filosofiche, p. 1298 (tosc. sud-or.): 1.

0.4 In testi tosc.: Questioni filosofiche, p. 1298 (tosc. sud-or.); Andrea Cappellano volg., a. 1372 (fior.).

In testi sett.: BonafÚ, Tesoro, 1360 (emil.).

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Fatto di metallo (anche fig.). 1.1 Gente metallica: gli eserciti (?). 2 Tipico del metallo.

0.8 Annalia Marchisio 29.06.2015.

1 Fatto di metallo (anche fig.).

[1] Questioni filosofiche, p. 1298 (tosc. sud-or.), L. IV, pt. 3, cap. 8, pag. 96.17: R(espondo) ke ongne corpo metallico Ŕne alcuno modo poroso, per li quali pori la sottile parte de l'aere puote passare (et) per questo puote udire...

[2] Andrea Cappellano volg., a. 1372 (fior.), L. 2, pag. 351.10: Allora lo guardiano del palagio, spregiando la picciola istatura del Brettone, commosso ad ira, con tanta forza ferý della mazza metallica, che lo scudo del Brettone ispezz˛ quasi tutto...

1.1 Gente metallica: gli eserciti (?). || (Lorenzi, Una canzone, p. 39, che aggiunge: źproblematico il senso da attribuire all'aggettivo metalica, ma Ŕ possibile che si faccia riferimento agli scudi e alle corazze dei cavalieri╗).

[1] Canzoniere del sec. XIV, a. 1369 (tosc.occ.), 21.72, pag. 47: se, co la gente ch'Ó seco theotonica, / questo ydol vostro, non prete nÚ accolito, / honore avrÓ della provincia galica, / qual Ó gente metalica, / come si legge chiaro in ogni cronica...

2 Tipico del metallo.

[1] BonafÚ, Tesoro, 1360 (emil.), 48, pag. 100: Lo terre[n] rosso over g[i]allo / L'Ŕ magro per natura senša fallo: / Caldo e secco Ŕ per acidente / Per l'ardore metalico ch'el sente.