DOLORANZA s.f.

0.1 doloranša, doloranza; f: doloransa.

0.2 Da dolore.

0.3 Guittone, Rime (ed. Egidi), a. 1294 (tosc.): 2.

0.4 In testi tosc.: Guittone, Rime (ed. Egidi), a. 1294 (tosc.); f Bacciarone (ed. CLPIO), XIII sm. (pis.); f Laude aret., a. 1367; Laudario Magliabech., XIV sm. (fior.).

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Sofferenza fisica. 2 Afflizione d'animo.

0.8 Marco Maggiore 16.09.2016.

1 Sofferenza fisica.

[1] Laude cortonesi, XIII sm. (tosc.), 25.22, vol. 1, pag. 182: Rammentame la pena ke portasti, / amor, e quando a la croce andasti, / fusti battuto et tutto ensanguinasti, / ÷imŔ lasso, de tal doloranša!

[2] Laudario S.M. d. Scala, XIII ex./XIV po.q. (tosc.), 16.125, pag. 216: che senša 'l padre son di consolanša / et senša 'l mio maestro doctrinale, / perci˛ ch'Ŕ morto in gran doloranša / con forte tormento cruc´ale...

2 Afflizione d'animo.

[1] Guittone, Rime (ed. Egidi), a. 1294 (tosc.), canz. 4.8, pag. 9: Orgoglio e villania l'ave conquisa / e misa - a non valere; / ch'Ŕ, lasso, gran pietanza, / che me fa in doloranza - adimorare...

[2] f Bacciarone (ed. CLPIO), XIII sm. (pis.), L 103.12, pag. 169: Dico, sperato di mai son gioire, / e dde llanguire - grand' ˛ siguransa, / poi tienno gente di tant' arrogansa / in doloransa, - ch' eo ne v˛i' morire. || LirIO; non att. nel corpus da altre ed.

[3] Contr. Croce e Vergine, XIII ex. (tosc.), 305, pag. 319: Or non te basta quei ch' Ŕ mia speranša, / s' eo non discorro nella tua tempesta? / OimŔ lassa, in tanta doloranša / giÓ non pensa' de Lui fare tal festa.

[4] f Laude aret., a. 1367, 15.28, vol. 2, pag. 77: Rafrýgasi el mio core nella forte amareša, / et viva in doloranša, rip˛sosi in asp[r]eša... || LirIO; non att. nel corpus da altre ed.

[5] Laudario Magliabech., XIV sm. (fior.), 75.26, pag. 343: lo pregare neente valea: / de l'alto figliul, vita mia, / le pene sue tuttor vedea / unde il mio core Ó doloranša.