SALTATORE (1) s.m.

0.1 saltatore, saltaturi.

0.2 Da saltare.

0.3 Velluti, Cronica, 1367-70 (fior.): 1.

0.4 In testi tosc.: Velluti, Cronica, 1367-70 (fior.).

In testi mediani e merid.: Destr. de Troya, XIV (napol.).

0.6 N Voce redatta nell'ambito del progetto DiVo.

Doc. esaustiva.

0.7 1 [Detto di una persona o di un animale:] individuo che ha la capacitÓ di saltare in modo agile, di balzare con slancio in alto o lontano.

0.8 Elisa Guadagnini 07.10.2015.

1 [Detto di una persona o di un animale:] individuo che ha la capacitÓ di saltare in modo agile, di balzare con slancio in alto o lontano.

[1] Velluti, Cronica, 1367-70 (fior.), pag. 111.18: Il detto Berto [[...]] fu forte, ardito, e atante, e molto leggieri, e grande saltatore...

[2] Destr. de Troya, XIV (napol.), L. 15, pag. 150.14: e li cavalli che portavano erano saltaturi e fuorti e correturi...