MORATO (1) agg.

0.1 morata, morate, morati, morato.

0.2 Da m˛ro 1

0.3 Chiaro Davanzati, XIII sm. (fior.): 1.

0.4 In testi tosc.: Chiaro Davanzati, XIII sm. (fior.); Stat. pis., 1322-51, [1322].

0.6 N Doc. esaustiva.

0.7 1 Di colore scuro, nerastro. 1.1 [Detto dell'argento:] di colore scuro per la presenza di impuritÓ.

0.8 Giuseppe Zarra 30.10.2018.

1 Di colore scuro, nerastro.

[1] Chiaro Davanzati, XIII sm. (fior.), canz. 38.28, pag. 137: i suoi cavei dorati / e li cigli neretti / e v˛lti com'archetti, / con due oc[c]hi morati, / li denti minotetti / di perle son serrati...

[2] Trattato de' falconi, XIV in. (tosc.), cap. 6, pag. 17.2: hanno i piedi pi¨ che gialli, [[scil. gli sparvieri]] e la penna quasi morata, e mezza tra scudo e traversa...

[3] Antonio da Ferrara, XIV s. e t.q. (tosc.-padano), 57.14, pag. 325: Chi le mirase soto, impignolate / le lor camicie sono, asai pi¨ nere / che no le more, quando Ŕ ben morate.

1.1 [Detto dell'argento:] di colore scuro per la presenza di impuritÓ.

[1] Stat. pis., 1322-51, [1322] Agg., cap. 1, pag. 590.13: Argento morato paghi, per parte, chi vende et chi compra den. II.

[2] Pegolotti, Pratica, XIV pm. (fior.), pag. 205.7: Argento morato, ciascuna delle parti denari 4 per libbra.