MORELLO (1) agg./s.m.

0.1 morelli, morello, morei, moreo.

0.2 Da moro 1.

0.3 Doc. fior., 1278-79: 3.

0.4 In testi tosc.: Doc. fior., 1278-79; Doc. prat., 1288-90; Doc. sen., 1294 (2).

In testi sett.: Disputatio roxe et viole, XIII (lomb.); Legg. S. Caterina ver., XIV in.; Bonafé, Tesoro, 1360 (emil.).

0.7 1 Di colore scuro, nerastro. 1.1 [Detto del cavallo:] dal mantello di colore nero. 2 [Tess.] Sost. Tessuto di colore scuro.

0.8 Giuseppe Zarra 30.10.2018.

1 Di colore scuro, nerastro.

[1] Disputatio roxe et viole, XIII (lomb.), 251, pag. 110: «quando eo [[scil. la Violina]] nascho he' payro con me' zoie novelle, / no è floreto inlora ni galdo ni morello, / ni de colore nesuno, se no le violle belle / ollente he molte plazente, de grande confortamento...

[2] Boccaccio, Teseida, 1339-41 (?), L. 6, ott. 33.1, pag. 428: E in su un gran caval di pel morello, / sanza riposo tuttavia fremendo, / cavalcava Nestor leggiadro e bello...

1.1 [Detto del cavallo:] dal mantello di colore nero.

[1] Doc. fior., 1311-13, pag. 90.16: Uno cavallo morello non portante, il quale menò il camerllingo del vescovo di Firenze in Guascogna...

[2] Libro giallo, 1321-23 (fior.), pag. 32.3: e per uno ronzino morello il quale fue di Manettino Sonagli il quale àe seco Donato Beninchasa a Mezza costò fior. 10 d'oro fior. 38 d'oro.

[3] Doc. fior., 1306-25, pag. 103.36: Dì XV di marzo CCCXIJ, p(er) uno cavalo morello che conp(er)amo da Gia(n)ni Bartoli, a fio., lb. L s. XV.

[4] Tavola ritonda, XIV pm. (fior.), cap. 74, pag. 271.24: Lo secondo fue morello, e fue appellato Passabrunello...

2 [Tess.] Sost. Tessuto di colore scuro.

[1] Doc. fior., 1278-79, pag. 467.28: E due morelli sanguigni: fuoro(no) k(anne) XX e tre quarti, per s. XXJ e d. VJ...

[2] Doc. sen., 1294 (2), pag. 411.19: X stanforti d' Araço, che ne sono li cinq(u)e chappa di cielo (e) li tre verboli a vermeglio (e) l' un(o) moreo a diliverde (e) l' un(o) porpore a vermiglio...

[3] Legg. S. Caterina ver., XIV in., 243, pag. 265: e' ò un gran tesoro in oro et in argento, / eo l' adobaroe al so conma[n]damento / de samiti e de pórpore, scarlati e morei, / de tuti gi bon drapi qui' ke serà plu bei, / centure d' oro...