SCIOCCUZZO agg.

0.1 scioccuzza.

0.2 Da sciocco.

0.3 Dante, Rime, a. 1321: 1.

0.4 Att. unica nel corpus.

0.7 1 [Rif. per meton. alla memoria:] lo stesso che sciocco (dimin. con valore vezzeggiativo).

0.8 Aurelio Malandrino 02.07.2018.

1 [Rif. per meton. alla memoria:] lo stesso che sciocco (dimin. con valore vezzeggiativo).

[1] Dante, Rime, a. 1321, D. 73.12, pag. 265: io mi pensava di darti copiuzza / di quella donna che miri fisuzzo, / credendo avessi alcuna bontaduzza; / e t'ho trovato memoria scioccuzza, / s ch'io non ti vo' pi per fedeluzzo...