SCALELLA s.f.

0.1 scalella, scalelle.

0.2 Da scala.

0.3 Stat. perug., 1342: 1.

0.4 In testi tosc.: <f Piero de' Crescenzi volg. (ed. Sorio), XIV pm. (fior.)>; Matteo Villani, Cronica, 1348-63 (fior.).

In testi mediani e merid.: Stat. perug., 1342.

0.6 T Matteo Villani, Cronica, 1348-63 (fior.): tale passo detto alle Scalelle

N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Scalinata (spec. piccola e tortuosa). 2 [Caccia] Piccolo lacciuolo usato per catturare uccelli.

0.8 Mattia Boccuti 15.02.2019.

1 Scalinata (spec. piccola e tortuosa).

[1] Stat. perug., 1342, L. 4, cap. 14, par. 13, vol. 2, pag. 356.20: Ancora tucte quiglie glie quaglie porteronno paglia overo erba a vendere per porta sancto Pietro deggano quille vendere sopra el muro del Campo de la Bataglia da la scalella de santo Andrea enfina la chiesia de santo Donato sopra muro del Campo de la Bataglia.

2 [Caccia] Piccolo lacciuolo usato per catturare uccelli. || Cfr. scaletta 2.

[1] <f Piero de' Crescenzi volg. (ed. Sorio), XIV pm. (fior.)>, L. 10, cap. 23, vol. 3, pag. 232.3: Anche nelle fave e ne' fagiuoli seminati si prendono colombi e tortole con piccoli lacciuoli, che volgarmente si chiamano scalelle. || Corpus OVI.